Notia.it

Web

Cos’è il Personal Branding e come viene applicato nel campo musicale

by

Cos’è il Personal Branding e come viene applicato nel campo musicale

Il mondo dei Contest Creator sta vivendo una trasformazione digitale tangibile e il fenomeno del Personal Branding si sta affermando ogni giorno di più. L’importanza dei contenuti nella comunicazione è fondamentale e pone le basi per creare un rapporto solido tra target e brand.

Ma cos’è il Personal Branding e perché serve?

Si tratta dell’insieme delle varie strategie che si adottano per la promozione del profilo personale allo scopo di comunicare se stessi, sviluppare una rete di relazioni efficaci e migliorare la propria immagine. La rappresentazione di se stessi come un brand vero e proprio fa sì che l’immagine che si crea all’interno della mente del consumatore sia capita molto più facilmente e ne influenzi la percezione.

Il Personal Branding per essere efficace deve saper costruire un’ottima reputation e awareness in modo da consentire al professionista di poter creare una sua dimensione personale. Chi sceglie di mettere in atto questa strategia vuole attrarre il consumatore finale raccontandogli quello che fa e come lo fa. Lo scopo di tutto questo è quello di trasmettere un’immagine sincera e genuina che valorizzi i propri punti di forza.

Per riuscire nel proprio intento si devono avere ben presenti gli obiettivi che si desidera raggiungere per poterli far risaltare al meglio attraverso il web. L’obiettivo di chi utilizza il Personal Branding è quello di crearsi una rete di followers/professionisti e di diventarne il punto di riferimento all’interno della community.

Attualmente sono sempre di più i personaggi famosi o gli influencer che decidono di valorizzare la propria immagine attraverso il Personal Branding lasciando un’impronta positiva ai propri followers. Un settore davvero interessante che ha sfruttato al meglio questa strategia è quello musicale. Vediamo alcuni esempi.

La cantante pop Dua Lipa ha iniziato nel 2016 a lavorare sulla sua immagine

Dua Lipa, cantante pop britannica di etnia Kossovo/albanese ha intrapreso la sua formazione in Inghilterra. Inizialmente creava cover su YouTube ma nel 2015 è arrivato il successo con il singolo “Be the One” contenuto nel suo primo album. Nel 2016 la cantante ha fondato “Sunny Hill” organizzazione benefica in Kossovo per ridurre ingiustizia e povertà.

Dal 2018 la fondazione ogni anno organizza in Kossovo il “Sunny Hill Festival” festival internazionale di musica per la raccolta di fondi da destinare alla fondazione. Gli artisti che hanno deciso di partecipare all’iniziativa sono stati davvero tanti. Dua Lipa non si è fermata e ha allargato le sue aree di successo attraverso il campo della moda e con la nuova piattaforma “Service95” nata alla fine del 2021.

Attraverso questa piattaforma la cantante condivide con i suoi fan non solo la sua vita privata, ma parla anche di vari argomenti dai più frivoli a cose importanti. Dua Lipa grazie alla sua strategia di Personal Branding è riuscita a espandere il suo target di riferimento creando una community completamente nuova e diversa da quella della sua “fan base” attuale.

Ed Sheeran vincitore di due Grammy Award

Il successo di Sheeran non è da imputare solo alla sua bravura, ma anche ad un’ottima strategia di Personal Branding. In contemporanea con l’uscita del suo album “No.6 Collaboration Project” il cantante ha aperto i suoi “pop-up store”, negozi temporanei dove sarà possibile acquistare i più svariati gadget, ma solo per un tempo limitato e fino ad esaurimento scorte. In questo modo Sheeran persuade i fan all’acquisto per non perdersi nulla. E come dimenticarsi di “Edchup” il ketchup creato da Heinz proprio in collaborazione con il cantante stesso.

Il più grande punto di forza del cantante resta però il suo tone of voice, infatti Ed utilizza un linguaggio conciso e semplice per comunicare con i suoi fan e li rende partecipi di tutto ciò che gli succede. 

Fedez il rapper che usa la sua musica per differenziarsi e ironizzare su tutto

Esatto proprio lui, Fedez conosciuto anche come “Ferragnez” dopo il matrimonio con Chiara Ferragni, un vero e proprio brand che coinvolge i followers in ogni cosa che fanno legandoli sempre più a loro.

L’immagine di Fedez è cresciuta molto grazie allo storytelling su Instagram, qui criticava molti aspetti di tipo culturale e la mascolinità definita da lui tossica. Le sue stravaganti scelte estetiche sono servite al cantante a sdoganare alcuni tabù e a legare a lui ancora di più i suoi followers.

Nel 2021 ha lanciato una linea di smalti per unghie la “NooN by Fedez” dando l’intero ricavato in beneficenza per le donne e bambini vittime di violenza attraverso la “Fondazione Pangea Onlus”, ma non smette di sfruttare la sua visibilità per lanciare messaggi.

Tutto questo dimostra come il Personal Branding sia molto importante, raccontare se stessi in modo originale permette agli altri di percepire l’autenticità e legarli al proprio brand. Se anche tu vuoi provare il Personal Branding ma non sai da dove cominciare esistono dei corsi, chissà, magari potresti farne una professione.